WCF

World Cat Federation

Il Campionato WCF

Titoli di qualificazione per il Campionato del Mondo World Cat Federation – WCF

CLASSE CACM/CAPM – Certificato di Attitudine per il CAMPIONATO DEI MONDO
Sono necessari TRE titoli in TRE paesi diversi, con TRE giudici diversi, e obbligatoriamente in esposizioni WCF. UNO dovrà essere fuori Europa, o ottenuto ad una Esposizione MONDIALE. Al termine si otterrà il titolo di “CAMPIONE DEL MONDO” o “PREMIOR DEL MONDO”

CLASSE GCACE/GCAPE – Certificato di Attitudine per il GRAN CAMPIONATO D’EUROPA
Sono necessari TRE titoli in TRE paesi diversi con TRE Giudici diversi. Al termine si otterrà il titolo di “GRAN CAMPIONE D’EUROPA” o “GRAN PREMIOR D’EUROPA”

CLASSE CACE/CAPE – Certificato di Attitudine per il CAMPIONATO D’EUROPA
Sono necessari TRE titoli in TRE paesi diversi, con TRE Giudici diversi. Al termine si otterrà il titolo di “CAMPIONE D’EUROPA” o “PREMIOR D’EUROPA”

CLASSE CAGCIB/CAGPIB – Certificato di Attitudine per il GRAN CAMPIONATO INTERNAZIONALE
Sono necessari TRE titoli in DUE paesi diversi, con TRE Giudici diversi. Al termine si otterrà il titolo di “GRAN CAMPIONE INTERNAZIONALE” O “GRAN PREMIOR INTERNAZIONALE”

CLASSE CACIB/CAPIB – Certificato di Attitudine per il CAMPIONATO INTERNAZIONALE
Sono necessari TRE titoli in DUE paesi diversi con TRE Giudici diversi. Al termine si otterrà il titolo di “CAMPIONE INTERNAZIONALE” o “PREMIOR INTERNAZIONALE”

CLASSE CAC/CAP – Certificato di Attitudine per il CAMPIONATO DI BELLEZZA
Sono necessari TRE titoli con TRE Giudici diversi. Al termine si otterrà il titolo di “CAMPIONE NAZIONALE” o “PREMIOR NAZIONALE

Note:
I titoli di Premior sono riservati ai gatti sterilizzati, sia maschi sia femmine.
L’età minima per l’accesso ai campionati è di 10 mesi. I punti guadagnati nelle classi cuccioli 3/6 mesi e giovani 6/10 mesi non possono essere utilizzati in campionato.
Titoli aggiuntivi, quali Migliori di Varietà, Nomination e Best in Show, non hanno alcuna influenza sui titoli di campionato.

I campionati devono obbligatoriamente essere svolti così come previsti dal WCF. E’ pertanto impossibile sostituire, per esempio, un punto estero di qualsiasi titolo con un numero supplettivo di punti italiani.